Pianeta lavoro: un sistema complesso

“La complessità è un’opportunità. La complicazione uno spreco di energie” F. Caramagna

· Laboratorio

Descrizione

Che piaccia o no, che riconosciamo o no, che mettiamo in discussione o no, viviamo sempre più immersi nella complessità (lavoro, vita sociale, contesto storico, relazioni)

Comprendere la complessità del pianeta lavoro ci conduce inevitabilmente a gestire maggiormente le dinamiche che comporta la complessità stessa e renderla risorsa.

Il team come un ecosistema può organizzare la propria complessità per concorrere all’innovazione e alla trasformazione.

Programma

Il corso si propone di fornire informazioni e strumenti per lo sviluppo e messa in atto della gestione della complessità aziendale.

Si utilizzeranno teorie afferenti alla Teoria della Complessità (E. Morin, G. Bateson) (Coaching circle, Theory U), Psicologia positiva ed umanistica.

Tecniche ed esercizi di propedeutica ed improvvisazione teatrale, antroposofia, Teoria U, scrittura creativa, roleplaying, social presencing theatre.

Tematiche principali:

  • Cosa significa la complessità del pianeta lavoro
  • Utilizzare la complessità come innovazionee trasformazione
  • Da complesso ad efficace

Destinatari: Organizzazioni, Preposti, Datori di lavoro, RSL, RSPP, Imprenditori, coordinatori, liberi professionisti, Team

Modalità e Durata :

  • Modulo 1 – 4 h (online e presenza) (teorico, esperienziale, interattivo)
  • Modulo 2 - 4h (eventuale e solo se frequentato il primo) (totalmente esperienziale, messa in pratica delle tematiche trattate nel primo modulo, attraverso esercizi psicofisici) (solo presenza)
  • Training di mantenimento: 4 h di sessione esperienziale, con cadenza a 3/6/9/12 mesi

N. Partecipanti: min 10/ max 25